Neri Marcorè, Max Gazzè e Stefano Bollani saranno i tre big di festivaLOVE edizione 2019

Nella serata pre-San Valentino di ieri, mercoledì 13 febbraio, al Teatro Boiardo di Scandiano, sono stati annunciati i nomi dei tre big che calcheranno il palcoscenico di piazza Fiume per la V edizione di festivaLOVE 2019.

Il Direttore artistico Dario Vergassola, il Sindaco Alessio Mammi, il Vicesindaco Matteo Nasciuti e l’assessore ai Saperi Alberto Pighini hanno parlato del progetto festivaLOVE, del passaggio da Notte Bianca ad un progetto più articolato e multidisciplinare, della sua valenza culturale e del suo ormai consolidato radicamento sul territorio che permette di coinvolgere diverse realtà e tutti i cittadini che collaborando ogni anno in maniera attiva ed originale.

Le date della manifestazione saranno venerdì 31 maggio, sabato 1 giugno e domenica 2 giugno, sono stati quindi svelati con largo anticiopo ieri sera i grandi protagonisti del palinsesto musicale che saranno rispettivamente Neri Marcorè, Max Gazzè e Stefano Bollani ai quali si affiancheranno altrettanto importanti appuntamenti con la letteratura, l’arte, la filosofia, le discipline circensi, le attività per bambini e le tantissime inziative che sapranno coinvolgere in modo creativo e originale l’intero centro storico.

Ieri sera in sala erano presenti anche tanti sponsor ai quali sono stati rivolti i dovuti ringraziamenti da parte dell’Amministrazione comunale, perchè senza il loro sostegno progetti importanti come questo non sarebbero possibili, oltre a tanti scandianesi e a numerose persone venute anche da fuori richiamate dallo spettacolo di Lella Costa “Questioni di cuore”.

Una serata piacevole, divertente, che ha saputo intrattenere il pubblico e insieme farlo riflettere su tematiche importanti perchè come ha detto Lella Costa stessa il festival si propone come un’occasione preziosa per stare insieme e per affrontare in maniera non superficiale temi oggi molto importanti, quali quello dell’amore e degli affetti.

Sulle note delle canzoni di Ornella Vanoni, Lella Costa ha dato voce ad alcune fra le tantissime lettere arrivate in oltre 20 anni alla posta del cuore di Natalia Aspesi sul Venerdì di Repubblica, interpretando ogni volta con un accento diverso le diverse persone. Ogni lettera parla di una storia a sè che in sè ne racchiude tante altre, in cui tante persone si possono rispecchiare e in cui si possono leggere frammenti di una società decifrandone usi e costumi, abitudini, relazioni, modi di vivere, classi sociali, inquietudini, lotte e conquiste.

 

Marcorè, foto: De Vincenzi

Venerdì 31 maggio in piazza Fiume Neri Marcorè sarà accompagnato dallo Gnu Quartet e da due voci femminili nello spettacolo musicale dal titolo “Come una specie di sorriso” omaggio a Fabrizio De André. Un poliedrico artista, apprezzato come attore di cinema, teatro e televisione, e un quartetto dal singolare organico strumentale (violoncello, violino, flauto, viola) omaggiano uno dei più grandi poeti del cantautorato italiano partendo dal verso di una delle sue canzoni più famose, “Il pescatore”. In questo spettacolo c’è il Fabrizio De Andrè, anche quello meno conosciuto, che Neri Marcorè, qui nelle vesti di cantante e chitarrista, più ama. Il De Andrè che tutti amano. Un repertorio, impreziosito dagli arrangiamenti sofisticati di Stefano Cabrera (GnuQuartet), che trascinerà il pubblico in un emozionante viaggio musicale attraverso i versi immortali del grande Faber. L’ingresso sarà gratuito

Sabato 1 giugno il conceto di Max Gazzè sarà un graditissimo ritorno per Scandiano dove l’artista fu ospite sempre in piazza Fiume nel 2011. Sono passati ormai sette anni e Gazzè ha fatto molta strada e ottenuto diversi riconoscimenti e premi, pubblicato 4 album e realizzato decine di tournèe in Italia e nel mondo. A Scandiano tornerà con il concerto dal titolo “On the road”, con lui, in questo nuovo viaggio, i suoi musicisti di sempre e un’intera sezione fiati.

Bassista d’eccezione, straordinario musicista, compositore di opere ‘sintoniche’ e colonne sonore, attore sporadico e pilota sopra le righe: Max Gazzè è un artista ed un uomo capace di spostarsi in ambiti diversissimi sempre con grandissimo successo. In ogni cosa lo muovono una passione e una vitalità sconfinate, una energia che lui trasmette al pubblico in uno scambio reciproco. L’ingresso sarà gratuito.

Anche per domenica 2 giugno si tratta di un graditissimo ritorno a Scandiano di uno degli artisti italiani più noti al mondo, Stefano Bollani, che suonò proprio in piazza Fiume a fine luglio nel 2011 in un memorabile concerto di piano solo.

L’appuntamento conclusivo del festival sarà quindi una perla preziosa dove Bollani tornerà con un concerto Piano solo che più che un tradizionale concerto al pianoforte, è un omaggio all’arte dell’improvvisazione. Nel momento in cui questo artista sale sul palco per il suo one man show, tutto può accadere. Non esiste nessuna scaletta, nessun programma di sala a cui aggrapparsi per seguire il succedersi dei brani. Lo spettatore è trascinato in un’avventura ogni sera diversa, un viaggio a perdifiato attraverso orizzonti musicali solo apparentemente lontani. Si può passare così da Bach ai Beatles, da Stravinskij ai ritmi brasiliani, con improvvise incursioni nel pop o nel repertorio italiano degli anni Quaranta. In questo vero e proprio flusso di coscienza musicale, il riso e l’emozione si mescolano.

L’ingresso sarà a pagamento con alcune fasce di prezzo, prestissimo saranno in vendita i biglietti sia in teatro a Scandiano che sul circuito on line di Vivaticket, seguiranno comunicazioni precise su costi e biglietti.