Lotta agli sprechi, il Comune di Maranello alla FAO

Il Comune di Maranello alla Giornata nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare. Nei giorni scorsi Mariaelena Mililli, assessore all’ambiente del Comune di Maranello, ha partecipato alla sesta edizione dell’importante iniziativa ideata ed istituita dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con la campagna Spreco Zero e l’Università di Bologna, svoltasi presso la sede della FAO a Roma. Mariaelena Mililli è intervenuta sul tema “Stili di vita sostenibili, parlare ai cittadini”, a testimonianza del Premio Vivere a Spreco Zero 2018 assegnato all’amministrazione comunale nella categoria Enti pubblici per i progetti promossi sul territorio in una visione che include la prevenzione e il recupero degli sprechi alimentari e la prevenzione e gestione ottimale dei rifiuti, oltre alla sensibilizzazione dei cittadini attraverso la promozione di stili di vita sostenibili. “Il premio Spreco Zero”, afferma l’assessore, “è il riconoscimento del nostro impegno nella lotta agli sprechi in diversi settori, dalla raccolta differenziata all’educazione nelle scuole. Ma è anche un premio all’impegno dei cittadini, di una intera comunità particolarmente sensibile a un tema sempre più centrale”. La Giornata nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare è stata celebrata per la prima volta nel 2014: in quell’occasione, per iniziativa dell’agroeconomista Andrea Segrè, coordinatore Piano Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare (PINPAS), furono convocati gli Stati generali della filiera agroalimentare italiana. Da allora è l’occasione per sensibilizzare su una questione centrale del nostro tempo anche attraverso la diffusione di nuovi dati da parte dell’Osservatorio nazionale Waste Watcher, fondato da Last Minute Market con Swg.