Carta Smeraldo e nuovo cassonetto dell’indifferenziata al quartiere Savena, giovedi il primo incontro pubblico

Giovedì 21 febbraio alle 20.30 nella sede del Quartiere Savena (via Faenza 4) è in programma il primo incontro pubblico per illustrare l’arrivo della Carta Smeraldo e del nuovo cassonetto.
Il secondo appuntamento sarà lunedì 25 febbraio alle 18 a Villa Mazzacorati (via Toscana 19), e il terzo e ultimo appuntamento, sarà martedì 5 marzo alle 20.30 al Centro Due Madonne (via Carlo Carli 56).

Ai tre incontri parteciperanno l’assessore alla Manutenzione del patrimonio e del verde pubblico Alberto Aitini, la presidente del Quartiere Savena Marzia Benassi e dirigenti dell’Amministrazione comunale e di Hera.

Intanto a Savena è terminata la distribuzione in tutte le buchette della lettera con le informazioni principali sulla consegna della Carta Smeraldo ai circa 34.000 utenti domestici e non domestici del quartiere.
La lettera contiene le informazioni principali sulla consegna della Carta Smeraldo e i moduli per l’eventuale ritiro con delega nel caso in cui l’informatore, dopo tre passaggi, non trovi nessuno in casa o nel caso in cui l’intestatario dell’utenza si rechi a ritirarla all’Ecosportello.

La consegna
Dal 9 marzo 2019 inizierà la consegna della Carta Smeraldo ai 31.907 utenti domestici e ai 2.075 utenti non domestici di Savena, con un piccolo esercito di tutor (50 addetti) che Hera metterà in campo per andare casa per casa e lasciare la tessera (saranno consegnate due tessere a ogni intestatario della Tari) insieme a un opuscolo in italiano e in inglese che ne spiega l’utilizzo. L’arrivo degli informatori sarà preceduto dall’affissione in ogni condominio di un avviso. Il personale impegnato nella consegna ha un tesserino nominativo e la pettorina gialla: resterà sulla porta e non chiederà mai denaro (la Carta Smeraldo è gratuita). Se il cittadino vuole verificare che si tratti davvero di una persona incaricata da Hera, può chiamare in tempo reale il numero verde gratuito 800 991 304 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18).
Gli informatori passeranno tre volte in orari diversi e, se non trovano nessuno, al terzo passaggio a vuoto lasceranno nella buchetta della posta un avviso che indica la modalità alternativa di ritiro della card: ci si potrà infatti recare all’Ecosportello aperto da lunedì 1 aprile a mercoledì 31 luglio 2019 nella sede del Quartiere Savena (via Faenza 4) dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Quando
Dal 28 maggio 2019 a Savena cominceranno a vedersi i primi nuovi cassonetti per la raccolta indifferenziata: in tutto, alla fine di luglio, saranno 530. Oggi i cittadini che vivono nel quartiere conferiscono i rifiuti indifferenziati in un cassonetto con la calotta che viene aperta tramite una leva meccanica: nel nuovo cassonetto invece è inserito un cassetto da 30 litri (il 25% di volume in più rispetto alla calotta) che si apre automaticamente avvicinando la Carta Smeraldo al lettore ottico. Una volta inserito il sacchetto di rifiuti indifferenziati, basterà schiacciare il pedale per richiudere il cassetto. Grazie alla tessera che apre e al pedale che chiude, il cittadino non avrà bisogno di toccare mai il cassonetto.

Nuovi servizi
Insieme ai primi cassonetti, dal 20 maggio a Savena arriveranno anche due nuovi servizi per andare sempre più incontro alle esigenze dei cittadini. Il primo riguarda la raccolta di piccoli ingombranti e piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche: grazie al nuovo servizio voluto dal Comune e realizzato da Hera, i cittadini potranno portarli tre volte alla settimana in tre punti diversi del Quartiere.
Il mezzo di raccolta di questi materiali sarà a disposizione:
•        il lunedì dalle 7 alle 12 davanti alla sede del Quartiere Savena (via Faenza 4);
•        il mercoledì dalle 14 alle 19 nel parcheggio del Cinema Fossolo (via Lincoln 3);
•        il sabato dalle 8 alle 12 davanti al centro commerciale San Ruffillo (via Ponchielli 23).
Il secondo servizio è una pulizia extra: un passaggio in più alla settimana per garantire il decoro delle aree attorno ai cassonetti.