“Vita, parole, canzoni con Boris Vian” sabato al Teatro Cantelli di Vignola

Al Teatro Cantelli di Vignola, sabato 23 febbraio alle ore 21,15, arriva Boris Vian. Purtroppo non lo scrittore, paroliere, drammaturgo, poeta, trombettista e traduttore francese (scomparso nel 1959), bensì la sua poetica, la sua “storia” la sua visione di vita e di musica, attraverso la messa in scena di Giangilberto Monti e di Roberto Mercadini. Lo chansonnier Giangilberto Monti dal 1994 intraprende una lunga ricerca sull’opera di Boris Vian, curando con Giulia Colace il volume “Boris Vian-Le canzoni” (Marcos y Marcos), pubblica un’omonima scelta di brani dell’artista francese, da lui adattati in italiano (Manifesto) e mette in scena “La Banda Bonnot – storia del bandito anarchico Jules Bonnot”, su canzoni inedite di Vian – che nel 2004 vince il Prix Suisse come radiodramma musicale ed esce in CD per la FolkClub Ethnosuoni. Può essere considerato, in sintesi, fra i maggiori esperti di Boris Vian in Italia.

Insieme al poeta e narratore Roberto Mercadini, racconta la vita di Boris Vian, il poliedrico genio nato nel 1920 a Parigi. Fra narrazioni, canzoni, poesie, scorre sul palco l’incredibile vita di Vian. Dall’uscita del suo primo, scandaloso, romanzo “Sputerò sulle vostre tombe”, scritto sotto lo pseudonimo di Vernon Sullivan, fino alla morte, giunta a soli 39 anni, mentre sta assistendo alla proiezione del flm tratto proprio da questo suo romanzo (proiezione a cui, fra parentesi, non era neppure stato invitato).

Lo spettacolo è prenotabile attraverso il circuito Evenbrite.

Per i costi degli abbonamenti o del singolo spettacolo e informazioni: Teatro Cantelli – Via Cantelli 8 – Vignola (Modena) Informazioni telefoniche: 3291019102 – Sito Web: www.teatrocantelli.it – E-Mail: teatro@fantastici4.com