Castelfranco Emilia, Magazzini Generali delle Tagliate: raggiunto l’accordo per il rinnovo del contratto integrativo

E’ stato firmato lo scorso 11 gennaio 2019 l’accordo per il rinnovo del contratto integrativo aziendale per i dipendenti della società Magazzini Generali delle Tagliate. Dopo aver effettuato la consultazione dei lavoratori interessati che ha dato esito positivo, ieri è stata sciolta la riserva ed è stata validata l’ipotesi di accordo sottoscritta dal sindacato Filt/Cgil.
L’accordo avrà durata quadriennale con vigenza dal 1° gennaio 2018 e sino al 31 dicembre 2021.

I Magazzini Generali delle Tagliate sono una società del gruppo Credem, leader nazionale nello stoccaggio (circa 500mila forme) e nella stagionatura del formaggio Parmigiano Reggiano, una delle eccellenze del nostro territorio.
L’accordo riguarda gli oltre 30 dipendenti operanti presso le strutture di Castelfranco Emilia e Montecavolo (Reggio Emilia) e chiude una trattativa sindacale durata circa un anno.

“L’intesa raggiunta – spiegano in una nota Filt/Cgil Modena e Reggio Emilia – oltre a definire un articolato sistema di relazioni sindacali, disciplina materie come la fruizione di ferie e permessi, il diritto alla mensa e alla massa vestiario, nonché il diritto alla pausa e l’indennità economica per l’invio in missione da parte dell’impresa.

L’accordo prevede inoltre l’aumento della percentuale a carico dell’impresa per coloro che volessero aderire a forme di previdenza complementare e un articolato che pone peculiare attenzione sui temi della sicurezza sul lavoro con la previsione dell’installazione di un defibrillatore all’interno dei magazzini.
Infine viene stabilito un sistema premiante a titolo di premio di produttività collegato ad obiettivi di redditività concordati di euro 1.300 (per il biennio 2018-2019) e euro 1.400 (per il biennio 2020-2021)”.

“Questo accordo rappresenta un importante risultato in un settore e in una attività strategica e caratterizzante delle peculiarità produttive e di qualità collegate a una delle produzioni fondamentali del nostro territorio quale è quella di un prodotto riconosciuto ed esportato in tutto il mondo come il Parmigiano Reggiano – dichiarano Adriano Montorsi e Ignazio Moschera della Filt/Cgil Modena – Molto importante è stata inoltre la capacità di chiudere la trattativa in tempi utili a consentire da subito il rinnovo consentendo anche l’applicazione del nuovo regime incentivante già dall’anno 2018, evitando ulteriori dilazioni e facendo perdere salario ai lavoratori. Esprimiamo pertanto completa soddisfazione per un importante accordo di qualità in un settore difficile come quello della logistica e movimentazione merci”.

 

Filt/Cgil  Modena e Reggio Emilia