San Cesario sul Panaro: al via la rassegna letteraria “La primavera tra le pagine”

Torna anche quest’anno l’appuntamento stagionale con gli incontri letterari della rassegna “La primavera tra le pagine”, organizzate dalla Biblioteca Comunale di San Cesario sul Panaro.

Il primo appuntamento sarà mercoledì 13 marzo alle ore 20.30 nella sala al primo piano della Biblioteca Comunale situata all’interno del complesso di Villa Boschetti, in corso Libertà 49, con la figura di Armando Garavaldi nei pensieri e testimonianze di Alberto Poppi nel libro dal titolo “La notte è chiara”.

Nato a Castelfranco nel 1937 e scomparso nel 2008, Armando Garavaldi è stato un importante personaggio politico e culturale di San Cesario. Icona della schiettezza, ardimentoso politico dalla parola pungente, stimato “prof.” dotato di un’intelligenza vivace che, unita alla sottile ironia, lo rendeva intrepido, risoluto, unico, ma solo. E letteralmente solo confrontava, udiva, attaccava, sferzava il mondo delle ingiustizie fin dove lo conosceva: uno contro tutti.

Curioso, audace, impetuoso, la diplomazia di certo non gli apparteneva: genuino e tagliente, non aveva peli sulla lingua, rifiutava rospi da ingoiare. Orgoglioso e testardo, non conosceva mezze misure, come con lui le mezze misure non c’erano: tanto temuto – persino odiato – dagli avversari politici, quanto adorato dai “suoi” ragazzi, dagli amici di sempre, dalla famiglia. Solo contro tutti o uno per tutti.

Ha insegnato matematica e scienze alle scuole medie “Pacinotti” dal 1976 al 1991 e dove aveva un rapporto speciale con tutti, con gli studenti, con i genitori, con i colleghi. Nel 2009 il Comune ha dedicato a Garavaldi il giardino vicino alla scuola dove ha insegnato per quindici anni. La rassegna “La primavera tra le pagine” continua mercoledì 27 marzo alle ore 20.30 nella Biblioteca Comunale con Maurizio Malavolta con Vladimiro Covili che presenteranno “Parole dipinte. Covili. Le cose dette e quelle solo capite tra Gino e Vladimiro”.