Pitagora e Da Vinci: alla scoperta di due grandi geni a Ravarino con Odifreddi

Un viaggio storico-filosofico-scientifico che parte dall’antica Grecia ed arriva fino al Rinascimento, per scoprire le grandi intuizioni che a distanza di quasi duemila anni accomunano due geni assoluti quali Pitagora e Leonardo da Vinci (di cui quest’anno ricorre il quinto centenario dalla morte). A condurre questa affascinante esperienza sarà il famoso matematico e divulgatore scientifico Piergiorgio Odifreddi, che su questo tema terrà un incontro pubblico venerdì 15 marzo alle ore 21, presso il Teatro Comunale di Ravarino.

L’incontro con il prof. Odifreddi fa parte della rassegna “Non temiAMO la Matematica”, organizzata dal Comune di Ravarino per promuovere la conoscenza della regina delle scienze ed avvicinare la disciplina dei numeri al pubblico più ampio e non specialistico. Attraverso conferenze divulgative, spettacoli, laboratori ludici ed attività didattiche semplici cittadini, studenti, insegnanti ed appassionati possono così sperimentare un approccio inconsueto e divertente alla matematica, reso possibile da relatori che uniscono una grande competenza scientifica ad una straordinaria capacità comunicativa.

Piergiorgio Odifreddi è uno dei più autorevoli studiosi di logica e matematica in ambito nazionale e non solo. Polemista acuto e brillante, è docente presso la Cornell University di New York e presso l’Università di Torino, è autore di decine di pubblicazioniscientifiche e di libri di successo, inoltre collabora con “Repubblica”, “L’Espresso”, “Le Scienze” e “Psychologies”. Ha vinto diversi premi scientifici, sia per la sua attività di ricerca sia come divulgatore. Nell’ambito di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 è stato nominato curatore dell’evento dedicato a Pitagora.

La rassegna “Non temiAMO la Matematica”, giunta alla ottava edizione, ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Modena e dell’Ufficio Scolastico Regionale. Gli appuntamenti sono tutti ad ingresso libero gratuito (fino ad esaurimento posti).